Recupero palazzo Mons. Giacci

Committente: Comune di Rocca Priora (RM)

Anno: 2000-2005

Prestazione: Progettazione definitiva, esecutiva, direzione dei lavori, coordinamento della sicurezza

Lo scopo del progetto di recupero è stato quello di trasformare il palazzo in un luogo di incontro per i giovani della città, un centro di formazione socio–culturale, un edificio pronto a rispondere alle necessità di continuo adattamento degli spazi formativi.

La nuova struttura è caratterizzata da spazi interni ed esterni polifunzionali e in continua trasformazione, luoghi di incontro e di scambio culturale, luoghi di esposizione e spazi per il gioco, adatti alle diverse esigenze e richieste; una sala conferenza e una sala esposizione sono state pensate per ospitare eventi culturali utilizzabili dall’intera comunità. Nel recupero degli elementi architettonici, particolare cura è stata posta nella valorizzazione delle tecniche costruttive originali e nell’uso combinato e peculiare dei materiali. All’interno nel corpo originario più antico i solai diventano un elemento architettonico caratterizzante attraverso l’impiego combinato di orditura lignea e piano in tavelle di laterizio per i tre piani fuori terra che compongono la struttura.

Nelle facciate esterne sono stati recuperati gli elementi e i materiali dell’edificio d’origine, quale il mattone, la pietra sperone e il peperino, trattando invece le parti di minor pregio con semplice intonaco.